salta al contenuto

Autorizzazione del Giudice Tutelare per l'espatrio

COS'E'

L'autorizzazione è necessaria per ottenere il rilascio o il rinnovo del passaporto in favore di:

A) GENITORE di figli minori al quale manchi l'assenso dell'altro genitore (filiazione legittima o naturale, genitori coniugati, separati o divorziati);

B) MINORE quando manchi l'assenso di uno o di entrambi i genitori;

C) PERSONE sottoposte a potestà tutoria prive dell'assenso di chi la esercita. L'autorizzazione non è necessaria se il genitore è titolare esclusivo della potestà sul figlio.

CHI PUO' RICHIEDERLO

Il genitore che si vuole recare all’estero da solo o con il figlio minore e che manca dell’assenso dell’altro genitore oppure la persona sottoposta a tutela priva dell’assenso di colui che la esercita.

DOVE

Palazzo di Giustizia di Biella -  Via Marconi, 28 - Piano Terra 

Cancelleria Volontaria Giurisdizione – Tutele – Curatele – Amministrazioni di sostegno

Stanze: Stanza 8 - Piano Terra 

Telefono: 015 - 24 52 516
Fax: 015 - 24 52 512 
 

Giorni ed orari di apertura al pubblico: Le istanze si presentano tutti i giorni con esclusione del sabato.

Lunedì - mercoledì - venerdì dalla ore 09:00 alle ore 11:00.

Martedì - giovedì dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

Sabato apertura al pubblico solo per atti urgenti e in scadenza dalle ore 09:00 alle ore 12:00

Per carenza di organico la cancelleria non può purtroppo fornire informazioni telefoniche.

COME SI SVOLGE

Il Giudice tutelare di norma fissa un'udienza per verificare le ragioni del mancato assenso dell'altro genitore, salvo che quest'ultimo sia irreperibile.

NOTA BENE

Nella domanda occorre indicare:

  1. Luogo dimora del minore;
  2. Parere favorevole o contrario dell’altro genitore;
  3. Ragione per cui si chiede il rilascio del passaporto;
  4. Chi esercita la patria potestà;
  5. Documentare il proprio lavoro in Italia;
  6. Se si ha intenzione o meno di trasferirsi all’estero;

 

Documenti da allegare:

  • copia autentica della sentenza di separazione o divorzio,
  • decreto del Tribunale per i Minori relativo all'affidamento,
  • certificazione attestante l'eventuale irreperibilità dell'altro genitore.

COSTI

  • € 27, 00 per diritti forfetizzati da applicare sulla nota di iscrizione a ruolo
  • € 98, 00 contributo unificato, NON dovuto se l'istanza è nell'interesse esclusivo del minore.